Accordo per la disciplina del lavoro agile

A seguito dell’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro paese, la rilevanza che ha as-sunto il lavoro agile o «smart working» è sotto gli occhi di tutti. Al fine di disciplinarne i contenuti e di rendere l’istituto maggiormente interessante per imprenditori e lavoratori, è stato quindi siglato un accordo quadro proprio sul tema del lavoro in modalità agile, tra le seguenti sigle datoriali e sindacali: Anpit, Ascob, As-sofrigoristi datoriale, Cidec, Confinprenditori, Unica e Cisal Metalmeccanici e Cisal Terziario, al fine di meglio definire e disciplinare la materia del lavoro agile anche mediante il ricorso alla contrattazione di secondo livello…
(da Italia Oggi del 31-07-2020)

 

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail